Assistenza sanitaria, 56 posti a rischio

0
573

A rischio il futuro di 56 unità lavorative impegnate per la gestione assistenziali infermieristiche, riabilitative, psichiatriche, tutelari e di supporto all’utenza assistita all’Asl di Avellino.
“Decisione che infierisce in modo drammatico sul territorio Irpino già colpito da altre vertenze”, denuncia Antonio Santacroce segretario generale della Cisl Fp IrpiniaSannio: “Le dirigenze delle cooperativa sociale Fisiomedical consulting e aleph service, per la mancanza di concrete prospettive in ordine alla proroga dell’appalto in scadenza il 30 giugno 2018, hanno dichiarato l’apertura della procedura di licenziamento collettivo per 56 lavoratori, ai sensi della legge 223/91. All’esubero sono interessati un tecnico audiometrista, un tecnico di riabilitazione psichiatrica, un educatore professionale, tredici infermieri, ventinove Oss, due Osa, sette ausiliari, due fisioterapisti”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia