Arriva la Juventus: il Benevento sogna il colpo della Strega

1186

Nessuna paura, un solo desiderio: provarci ancora una volta. Sarà pure il fanalino di coda della Serie A, ma il Benevento che affronterà questo pomeriggio gli esacampioni d’Italia della Juventus resta comunque aggrappato al sogno di una grande impresa. Sembra una sfida impossibile, non solo per i 65 punti che separano le due formazioni, ma spesso la bellezza del calcio si nasconde sotto l’etichetta dell’imprevedibilità ed è per questo che gli uomini di De Zerbi, nonostante tutto, covano orgoglio e speranza nel giorno in cui il ‘Vigorito’ si prepara ad ospitare la Vecchia Signora. Probabilmente, se nel calcio esiste una missione impossibile, deve somigliare parecchio al testacoda di questo pomeriggio: perché un conto sono le intenzioni e le belle parole, tutt’altra musica, invece, è sfidare una rivale attrezzata, che ha meccanismi collaudati e talento da vendere, che riesce a godersi l’aria salubre della vetta e che probabilmente farà la faccia cattiva sin dalle prime battute del match, a maggior ragione dopo la debacle di Champions con il Real Madrid, per dimostrare che non è giornata di concessioni. Ce ne sarebbe abbastanza per mettersi il cuore in pace, spedire all’indirizzo dei campioni d’Italia e dei vice-campioni d’Europa un biglietto di benvenuto e niente più. Non sarà così, perché la truppa di De Zerbi si affaccerà a questa sfida senza complessi di inferiorità, scenderà sul palcoscenico più ambito e importante con l’intenzione di fare uno sgambetto alla Juventus e frenare magari la sua corsa verso il settimo scudetto consecutivo. Riuscirci rappresenterebbe un vero e proprio prodigio sportivo, potrebbe addirittura far passare in secondo piano persino una probabile retrocessione in Serie B.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia