Morosità, contestate incompatibilità a due consiglieri comunali

1055

Svolta potenzialmente decisiva nella questione delle morosità dei consiglieri comunali che accusano un debito nei confronti del Comune di cui sono amministratori. La responsabile del procedimento, ovvero la segretaria generale Cotugno, ha protocollato le contestazioni a due consiglieri comunali, cioè il capogruppo di Forza Italia Antonio Capauno e il presidente della commissione Attività produttive Mimmo Franzese. I casi sono in verità abbastanza noti: il primo è stato condannato dalla Corte dei conti a pagare una somma al Comune per una vecchia questione e il secondo ha un conto da regolare in ambito fiscale.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia