Il Benevento torna in campo: con la Fiorentina si giocherà

0
456

Il dolore comprime ogni pensiero, il clima resta surreale ovunque, così come le teste e gli sguardi bassi. La prematura scomparsa di Davide Astori, capitano della Fiorentina troppo presto strappato alla vita, è uno shock ancora difficile da metabolizzare. Dopo la necessaria pausa di riflessione per una morte tanto assurda quanto crudele, però bisogna andare avanti, anche per onorare la memoria di un professionista esemplare che non c’è più. E’ ciò che farà la Fiorentina che oggi, con il cuore in tumulto, riprenderà gli allenamenti senza il proprio capitano: un vuoto doloroso, inedito, per cui farsene una ragione sarà più complicato che mai. E’ ciò che farà anche il Benevento che, dopo il giorno di riposo concesso da De Zerbi in seguito al rinvio della gara col Verona, si ritroverà nel pomeriggio a Paduli per preparare la sfida di domenica. Che si giocherà regolarmente, all’ora di pranzo, allo stadio ‘Franchi’. L’ipotesi di un rinvio al momento non è stata presa in considerazione, né dai vertici della Lega né dalla stessa società gigliata che pure avrebbe avuto la facoltà di avanzare una richiesta. Domenica alle 12.30 la Fiorentina sarà regolarmente in campo e davanti a sé troverà un Benevento pronto a santificare l’impegno, a rendere i dovuti onori sul campo alla memoria di un campione che non c’è più. Diverse saranno le iniziative prima del fischio d’inizio: le metteranno in piedi la società gigliata, il comune di Firenze e ovviamente la tifoseria organizzata, in particolare i gruppi della Curva Fiesole. Ma a santificare l’evento ci saranno anche i supporter del Benevento che già domenica, immediatamente dopo la tragica notizia, hanno esposto striscioni nei pressi del ‘Vigorito’ per ricordare il calciatore scomparso. Domenica seguiranno la propria squadra anche in questa gara dal contesto emotivo molto forte. Saranno probabilmente 1.500 i tifosi giallorossi che si sistemeranno nel settore ospiti dello stadio ‘Franchi’: fino a ieri, infatti, erano 700 i biglietti venduti, ma nei prossimi giorni il numero potrà esser raddoppiato, visto che la prevendita sarà aperta fino alle 19 di sabato.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia