Veleni e rimpianti alle spalle: il Benevento è pronto a ripartire

0
594

Il lunedì distende i pensieri ed evapora i veleni. Il Benevento furente per i torti arbitrali subiti nella trasferta di San Siro contro l’Inter, è pronto a voltare pagina, aiutato evidentemente pure dai risultati maturati nella giornata di ieri. Che rischiavano di mettere seriamente fine alle speranze della Strega di rientrare in corsa per la salvezza: se il Crotone fosse riuscito a battere la Spal nello scontro diretto, infatti, i sogni dei sanniti si sarebbero definitivamente infranti. Invece, la formazione estense sbanca lo Scida, rianimando se stessa e pure le due inseguitrici: sì, perché dello stop dei pitagorici ne approfitta il Verona che risale e si mette a due punti dal quartultimo posto, e anche il Benevento che, nonostante il ko di sabato sera, mantiene inalterato il distacco dalla zona salvezza. E questo permette alla truppa di De Zerbi di intravedere corridoi di luci: l’impresa resta disperata, ma nonostante tutto, anche nella melma della bassa classifica, la Strega continua a coltivare i fiori della speranza. Nessuno si rassegna, nessuno vuole arrendersi prima del tempo: anzi, tutti sono convinti di poter dire ancora la propria, soprattutto considerando il fatto che Sandro e compagni dovranno giocare tre scontri diretti contro Verona, Spal e Sassuolo e che in otto delle 12 giornate che mancano da qui alla fine della stagione dovranno vedersela con avversari che navigano nei bassifondi della classifica.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia