Pedopornografia online, individuato un 40enne

0
544

Il compartimento Polizia postale e delle comunicazioni Molise di Campobasso ha svolto una complessa e delicata operazione in merito a un caso di pedopornografia online. L’indagine è partita nel 2015 attraverso tre segnalazioni internazionali da parte del Ncmec, acronimo della organizzazione non governativa statunitense National Center for Missing ed Exploited Children. Le segnalazioni riguardavano il caricamento di alcuni file (circa 100) a carattere pedopornografico su tre profili di tre diversi popolari social network. L’attività degli agenti molisani ha permesso di individuare un 40enne residente in Molise che si collegava a tali profili sia utilizzando la connessione del suo smartphone, sia utilizzando la rete wifi del posto di lavoro.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia