Nel 2017 meno vino, ma più buono

0
398

“La quantità delle uve è stata inferiore a quella degli altri anni in media del 30 %, mentre la qualità è nettamente superiore con delle punte di eccellenza”. L’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Avellino si è riunito per fare il punto sull’annata agraria 2017. Nello specifico si è parlato della stato dell’arte della vendemmia, delle condizioni climatiche che hanno caratterizzato l’annata, delle tecniche agronomiche adottate per superare lo stress climatico subito dalle piante, dei risultati qualitativi ottenuti e delle tecniche colturali da adottare per preparare le piante ad una nuova annata agraria.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia