Strage di Monteforte, protesta in tribunale

0
280

I familiari delle vittime hanno inveito contro l’avvocato difensore del principale imputato. Ora quattro udienze fino a dicembre Protesta molto dura ieri mattina a Piazza d’Armi, davanti al tribunale di Avellino, al termine dell’ennesima udienza sulla strage del viadotto Acqualonga. I parenti delle quaranta vittime hanno accolto, molto irritati, i il legale di Gennaro Lametta (l’avvocato napoletano Pisani) e alcuni imputati del lungo dibattimento. Dal primo piano del tribunale non sono arrivate notizie rassicuranti per i familiari delle vittime, alcuni testi che avrebbero dovuto essere ascoltati non si sono presentati in aula.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia