Stadio: sicurezza e traffico, correttivi in arrivo

0
389

Il no secco della Questura alla riapertura del sottopasso del viadotto delle Streghe è la principale notizia del vertice con l’amministrazione comunale andato in scena ieri mattina e finalizzato a correggere e migliorare il piano logistico per le partite casalinghe del Benevento. Il principio secondo cui vi deve essere integrale e totale separazione tra i percorsi delle tifoserie avverse, alle quali deve essere precluso ogni punto di possibile contatto è considerato dal numero uno di via De Caro Bellassai un ostacolo semplicemente insormontabile. Vani i tentativi del consigliere delegato allo Sport Vincenzo Lauro che aveva raccolto (dal web e dalla strada) le indicazioni dei tifosi: il muro eretto per questioni di ordine pubblico non è stato scalfito dalle insistenze del consigliere. Il sottopasso resterà chiuso. La stradina che condurrà a distinti e curva Nord resta quella che costeggia l’antistadio Imbriani: facilmente percorribile, per il match contro il Bologna è stata un’utile scorciatoia prima del fischio d’inizio ma si è sovraffollata, rallentando il deflusso, dopo il triplice fischio. L’uscita dai due settori (Nord e distinti che ospitano migliaia di persone) è stato dunque individuato come uno dei punti critici. La soluzione-tampone individuata è stata la promessa che saranno aperti i cancelli del prefiltraggio.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia