Palazzo Marotta-Romano, Ceniccola polemizza sui lavori

682

“Nel condividere la soddisfazione espressa dal sindaco Panza per aver ‘riportato alla luce il palazzo Marotta-Romano’ non posso fare a meno di ricordare che trattasi di un’opera realizzata con una parte dei 2.500 milioni di vecchie lire chiesti ed ottenuti, nell’anno 2000”. Così l’ex primo cittadino Amedeo Ceniccola, oggi presidente dell’Associazione ‘Rinascita Guardiense’. Dopo l’annuncio di Panza relativo al percorso di riqualificazione del centro storico. Ceniccola ha ricordato che il Comune aveva presentato lo Studio di fattibilità per il Piano Integrato quando i termini stabiliti dalla Regione Campania per concorrere al riparto di 11.879.800.000 lire stanziati per la provincia di Benevento erano abbondantemente scaduti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia