Uccide paziente con acido cloridrico, infermiera arrestata

0
531

E’ stata arrestata ieri dai carabinieri per omicidio volontario: si tratta di Anna Minchella, 45enne, infermiera presso l’Ospedale Santissimo Rosario di Venafro. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica di Isernia, è stata eseguita questa mattina all’alba presso l’attuale domicilio dell’infermiera killer, nel comune di Ciorlano, in provincia di Caserta. La donna è stata trasferita presso il carcere femminile di Pozzuoli. Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dai carabinieri di Venafro, con l’ausilio del Nucleo investigativo di Isernia e del Ris di Roma, coordinate dal procuratore Paolo Albano, l’infermiera, nel pomeriggio del 22 giugno dello scorso anno, si introduceva all’interno del reparto di lunga degenza, iniettando, con una siringa a spruzzo nel cavo orale di un paziente ricoverato per ictus, Celestino Valentino, 76enne di Pratella (in provincia di Caserta) acido cloridrico, che gli causava gravissime lesioni agli organi interni, per le quali decedeva dopo una settimana di atroci sofferenze.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia