Mutui e fondi post-sisma, risorse in arrivo

0
316

Volendo fare un paragone calcistico, quello di martedì è stato un Consiglio comunale ‘amichevole’ in vista del grande match previsto oggi, ossia il Consiglio comunale ad adunanza aperta dedicato al Piano urbanistico. In attesa quindi dell’incontro, sollecitato anche dal Prefetto, in cui l’amministrazione comunale dovrà chiarire lo stato dell’arte del nuovo strumento urbanistico approntato, il sindaco D’Orta ha convocato i consiglieri per l’approvazione di due punti all’ordine del giorno: la rinegoziazione di 38 mutui con la Cassa depositi e prestiti e il Piano di riparto di fondi post-sisma 1980 (900mila euro). “La richiesta di rinegoziazione”, ha precisato l’assessore al bilancio Stefano Zarro, “in caso di accoglimento, non comporterebbe un vero e proprio risparmio ma una dilazione dei pagamenti per altri due anni. In pratica la rata semestrale passerebbe da 132mila a 124mila euro. E’ ovvio che nell’immediato ci sarebbe una maggiore liquidità nelle casse dell’Ente di 60mila euro, a vantaggio della gestione della spesa corrente”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia