Castelvetere in Val Fortore, scoppia il caso dei rifiuti tombati ad Aia Murata

691

A Castelvetere in Val Fortore è scoppiato il caso dei rifiuti tombati nella località: si presume che nella contrada siano state interrate sostanze inquinanti. Attualmente, sono in corso le indagini dell’ex comando della Forestale di San Bartolomeo in Galdo. Indagini che sono state avviate a seguito della segnalazione inoltrata lo scorso 2 maggio dal consigliere comunale di minoranza Luigi Iarossi.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia