Morbillo, Asl: “Nel Sannio nessuna epidemia per alta copertura vaccinale”

714

“In numerose Regioni d’Italia è in corso una vera e preoccupante epidemia di morbillo con giustificato allarme per le possibili e temibili complicanze della infezione. Si contano dall’inizio dell’anno oltre 1300 casi”. Lo comunica la Asl di Benevento aggiungendo che nella nostra provincia non è stato registrato alcun “caso straordinario che si deve alle alte coperture vaccinali presenti nella popolazione infantile”. “Per interrompere la circolazione del virus del morbillo in una comunità – spiegano dall’azienda sanitaria – è necessario superare l’obiettivo di vaccinare almeno il 90% della popolazione. Con tale incidenza della profilassi anche i non vaccinati risultano protetti indirettamente. La vaccinazione viene offerta gratuitamente a tutte le persone che non abbiano avuto la malattia, in tutte le fasce di età: tutti coloro che accedono ai centri vaccinali ricevono l’offerta della vaccinazione antimorbillo, in particolare donne in età fertile, lavoratori, categorie a rischio per patologia, operatori sanitari”. Il calendario vaccinale dell’infanzia prevede la somministrazione della prima dose di vaccino antimorbillo-rosolia-parotite entro i 24 mesi di vita, a partire dal 13° mese e della seconda dose a 6 anni. Nella Asl di Benevento la copertura vaccinale, a 24 mesi di vita per i nati dell’anno 2014, è del 94%. “Questo risultato – concludono dalla Asl – anche grazie all’impegno degli operatori dei centri e alla collaborazione dei pediatri”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia