Chiede di abbassare volume della musica, autista Trotta aggredito da passeggero

468

Un normale monito a comportarsi in modo più composto, che non pensava potesse portare a reazioni violente, quello fatto dall’autista di un bus Trotta ad un passeggero con il volume dello smartphone troppo alto, ad infastidire gli altri utenti a bordo del mezzo pubblico: alla richiesta di abbassare il volume, la reazione scomposta e violenta tra urla e mani avvinghiate sul collo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia