Torrecuso, il Comune dichiara guerra a piccioni e topi

573

Ha del singolare, ma allo stesso tempo fa comprendere la preoccupazione che l’amministrazione comunale di Palazzo Caracciolo-Cito ha palesato per la questione, l’ordinanza numero 7 dello scorso 21 marzo prodotta dal primo cittadino Angelino Iannella. In pratica l’esecutivo di governo ha deciso di “dichiarare guerra” ai piccioni, e alle specie di roditori. Un’azione decisa, intrapresa dopo aver rilevato che sul territorio comunale si va registrando un aumento esponenziale della presenza di colonie di colombi e piccioni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia