Appalti pilotati per favorire la ‘ndrangheta, Procura chiede processo per un airolano

1163

Figura anche un uomo di Airola, trattasi di Francesco Ciambriello, 65 anni, tra le cinquanta persone per le quali il Pubblico Ministero della Procura distrettuale di Reggio Calabria ha chiesto il processo nel contesto dell’indagine denominata “Waterfront” e relativa ad un presunto cartello criminale che sarebbe stato dedito a pilotare appalti e ad agevolare le cosche della ‘Ndrangheta.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia