Caro materie prime e inflazione, protestano gli allevatori: “Aziende a rischio”

488

Rabbia e preoccupazione tra gli allevatori sanniti, riuniti sotto le bandiere di Coldiretti, per la situazione di insostenibilità di costi crescenti per foraggio e combustibile e altre materie prime, e la contestuale invariazione dei prezzi di vendita di latte e carne, fermi ormai da venti anni: una morsa che strangola la zootecnia e che sta portando le aziende allo stremo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia