Il Sannio e la rotta balcanica: partito il processo all’autista georgiano, a maggio in aula i primi teste

1395

E’ partito ieri, dinanzi al tribunale in composizione collegiale presieduto dalla giudice Simonetta Rotili, un processo destinato a far luce su un aspetto di rilevanza europea: la rotta balcanica dell’immigrazione. E’ il processo a carico dell’autista georgiano Zhivko Dobrev, imputato per favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia