Caso Cabib, Grasso tuona: “Persa una grande occasione, qualcuno ha interesse ad affossare questo progetto”

1544

Che l’aria nell’attuale Consiglio di Amministrazione del Cabib fosse pesante, lo si sapeva da anni, ma che il braccio di ferro continuasse a persistere malgrado le decisioni assunte, è la prima volta che accade. Il sindaco di Campoli del Monte Taburno, Tommaso Nicola Grasso, non ci sta proprio a legittimare una presidenza venutasi a formare con soli due voti a sostegno su sette. Gennaro Caporaso, primo cittadino di Tocco Caudio, ha assunto il vertice con, oltre alla sua preferenza, quella del collega di Vitulano, Raffaele Scarinzi. Contrario proprio Grasso di Campoli del Monte Taburno. Astenuti Vito Fusco di Castelpoto e Antonio Coletta di Paupisi. Assenti Giuseppe Tommaselli di Foglianise e Angelino Iannella di Torrecuso.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia