L’allarme: “Fate i tamponi a medici e infermieri: recuperare il ritardo sui dispositivi di protezione”

649

“Il grido di protesta arriva direttamente dalla voce del leader della Fials Carbone. La situazione si fa ogni giorno sempre più grave e nessuno fa niente per arginarla. Non sappiamo più come dirlo, abbiamo bisogno urgente che vengano fatto i tamponi, non è più possibile andare avanti in questa situazione. Non si stanca Carbone, di chiedere al Ministro della Salute, Speranza e a Borrelli della Protezione Civile, la tutela di tutti gli operatori sanitari non solo con mascherine chirurgiche ma Ffp2 Ffp3, oltre a garantire loro una capacità diagnostica costante per sapere se sono positivi”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia