Due casi in poche ore, cresce l’ansia a Cusano Mutri: si pensa alla zona rossa

0
3561

Situazione in continua evoluzione quella nella cittadina matesina. E’ un dipendente comunale di 66 anni il terzo caso di contagio da Covid-19. Il secondo tampone effettuato ha dato responso positivo. Ad annunciarlo, nella notte tra venerdì e sabato, dal proprio profilo Facebook è il figlio dello stesso interessato che sottolinea: “In questo momento la privacy è l’ultima cosa a cui pensare”. Il soggetto, che accuserebbe sintomi (tosse e febbre) da almeno una settimana, era assente dal lavoro dallo scorso 5 marzo, come ci spiega e conferma lo stesso primo cittadino Giuseppe Maria Maturo. In queste ore si sta provando, con l’aiuto della famiglia, a ricostruire gli spostamenti e contattare le persone che hanno avuto modo di incontrarlo e passare del tempo con lui.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia