Santoro, dal campo alla corsia: il racconto del calciatore del Puglianello impiegato all’ospedale di Siena

1127

Il calcio è fermo, l’Italia si sta chiudendo a ‘riccio’ nella speranza di frenare l’impeto del virus. E c’è chi, alla luce della situazione generale, ha riversato tutto il proprio impegno e dedizione all’attività lavorativa, ora più che mai importante. Stiamo parlando del talentuoso esterno alto del Puglianello Michele Santoro. Il calciatore che lo scorso anno comunicò al club di non poter essere «più presente ed assiduo come prima», avendo intrapreso l’attività lavorativa presso l’Azienza Ospedaliera Universitaria Senese’ (Santa Maria le Scotte) come operatore socio sanitario. Chi, dunque, meglio di lui, può spiegare l’ansia ed i timori che si stanno vivendo in questo periodo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia