Incompatibilità, scontro sul caso Delli Carri. De Minico: “Atto dovuto”, il Pd: “Tentativo di colpire consigliera dissidente”

644

“Non c’è nessun intento punitivo. Ritenerlo è ridicolo”. Così il presidente del Consiglio comunale commenta con Il Sannio Quotidiano il caso dell’incompatibilità ufficialmente contestata alla consigliera Delli Carri. Tra le accuse mosse alla presidenza del Consiglio – che assieme alla segreteria generale ha avviato il procedimento di contestazione – da più parti anche quella di voler perseguitare un’avversaria politica dell’amministrazione: “Assolutamente falso. Quando la segreteria generale e la presidenza del Consiglio scoprono una condizione d’incompatibilità hanno il dovere insopprimibile di muoversi”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia