Pagano la PlayStation con soldi falsi: fermate dai Carabinieri una 52enne di Montesarchio e una 22enne di Campoli

956

Avevano tentato la truffa. Ma, ahiloro, il colpo gobbo non è andato in porto. L’attività dell’Arma dei Carabinieri, ai fini di impedire la consumazione di truffe in genere, ha sortito ottimi riscontri. Nella giornata di ieri i militari della stazione di Montesarchio, a seguito di laboriosa attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà due donne, una 52enne di Montesarchio e una 22enne di Campoli Monte Taburno, responsabili dei reati di truffa e spendita di monete false e ricettazione.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia