Le carte dell’inchiesta – “Il sodalizio tentò d’inquinare il voto per le comunali, mani sul business dei parcheggi allo stadio”

0
404

L’ordinanza che accompagna l’inchiesta della Dda di Napoli apre squarci anche sulle amministrative del 2016. Il gip fa riferimento esplicito al tentativo del clan Sparandeo di condizionare il voto. Anzi rileva come evidente «il tentativo d’inquinare l’esito». Uno dei fatti salienti rilevato è questo: «E’ un dato acclarato che Corrado Sparandeo sia stato il presidente di un comitato elettorale».

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia