Schianto fatale, muore ingegnere informatico di 48 anni

1856

Un’immensa tragedia sferza Sant’Agata de’ Goti. Ferdinando Campanile, 48enne di origini napoletane ma residente nel centro saticulano – dove viveva dopo essersi sposato nel 2007 con una donna del luogo – è morto per gli effetti di un drammatico incidente stradale verificatosi nelle prime ore di ieri mattina. L’uomo, di professione ingegnere informatico, ha impattato fatalmente una delle arcate dei Ponti di Valle di Maddaloni. Uno schianto che non gli ha lasciato scampo, con i primi soccorritori giunti sul posto che hanno potuto solo constatare l’avvenuto decesso.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia