Il proprietario dell’Happy days getta la spugna: “Troppi furti, chiudo il locale”

1576

Carmine Ruggiero dice basta. Si ferma. Si ‘arrende’ dopo l’ennesima incursione nei suoi locali. Due notti fa il discopub-tabacchi di via Provinciale di Bucciano è stato oggetto di un ennesimo raid. Stecche di sigarette in deposito, tre computer portatili, registratori di cassa ed euro 300 in liquidi. Questo il bottino portato a casa dal terzetto di delinquenti, probabilmente lo stesso che ha agito anche a Frasso Telesino, giunto con un Fiat Doblò e un palo di ferro. Danno economico cui è da sommarsi quello prodotto nell’atto di scasso. Non è la prima volta che ‘Happy days’ viene posto nel mirino.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia