La storia sorride al Benevento, ma attenzione alle insidie

675

Il solco scavato sulle rivali è di quelli importanti. Elettrizzante il percorso del Benevento nelle prime tredici giornate, talmente tanto da far impallidire una concorrenza che arranca e che inizia ad accumulare ritardi consistenti dalla vetta della classifica. Quando in archivio è andato poco più di un terzo di campionato, la truppa di Pippo Inzaghi può già contare su un vantaggio notevole, lunghezze di margine sulla zona play off importanti, che diventano particolarmente considerevoli se si confronta la situazione attuale con quella delle stagioni passate. Da quando in Serie B sono stati introdotti i play off (campionato 2004/05), solo in altre due circostanze chi si trovava al comando della classifica dopo tredici giornate, ha potuto contare su un vantaggio di sette punti sul terzo posto. E’ successo proprio nella stagione 2004/05 all’Empoli di Mario Somma – nella cui rosa c’era anche l’attuale diesse giallorosso Pasquale Foggia – e in quella successiva al Mantova di Mimmo Di Carlo.

LA SITUAZIONE DOPO 13 GIORNATE

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia