Inzaghi sfida Stroppa: la Serie B ha i due volti del Diavolo

0
254

Ex calciatore rossonero con un passato da mister della Primavera del Milan. Oggi tecnico ai vertici della cadetteria alla ricerca del nuovo grande salto in Serie A. Senza ulteriori dettagli, l’identikit dell’allenatore misterioso potrebbe combaciare sia con Filippo Inzaghi sia con Giovanni Stroppa. A marcare le differenze tra i due però contribuiscono diversi fattori di contorno che hanno arricchito la loro vita da calciatore, dal palmares ai gol, dalle maglie indossate ai traguardi raggiunti. Pippo non ha ormai più bisogno di presentazioni perché gran parte del nostro calcio ed una grossa fetta di quello internazionale porta ormai inciso il suo nome a caratteri cubitali. L’allenatore del Benevento è portatore sano dello stereotipo da bomber, mestiere di tutt’altra fattura rispetto al sacrificio costante dei centrocampisti generosi di cui Stroppa indossa con orgoglio ogni medaglia.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia