Amorosi, esito elettorale in bilico: schede e verbali saranno ricontrollati

0
300

Carmine Cacchillo per adesso resta in sella, ma la sua stabile presenza a Palazzo Maturi resta in discussione almeno fino al prossimo 10 marzo, quando il Tribunale Amministrativo della Regione Campania si aggiornerà di nuovo per decidere in merito al ricordo presentato dall’ex primo cittadino Giuseppe Di Cerbo. Per adesso non si può dire totalmente in discussione la vittoria dello scorso maggio, ma Cacchillo resta aggrappato allo scarto minimo: 811 voti contro 803. Insomma, numeri pazzeschi che potrebbero ancora rimettere tutto in gioco.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia