Furti in casa, nuovi colpi a segno in Valle Caudina

0
475

“La sensazione più brutta? Quella di sentirsi violati nella propria intimità”. Sono le parole di un cittadino di Sant’Agata de’ Goti, di professione docente, che ha vissuto sulla propria pelle l’amara esperienza di un furto in casa. Era martedì sera quando l’uomo è rientrato in casa, in via Pennino, insieme ai suoi cari. Accesa la luce dell’abitazione, erano da poco passate le 21, ha fatto presto a realizzare quanto era avvenuto. Già al primo piano, infatti, la villetta si presentava messa a soqquadro. Oggetti riversi al suolo, cassetti svuotati.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia