Rifiuti, il no di Di Maria a 20 tonnellate da Napoli

678

“Non esiste alcun accordo con Sapnsa spa (società provinciale della Città metropolitana di Napoli) che ha addirittura programmato di destinare alla area Stir di Casalduni ben 16.500 balle corrispondenti a 20.000 tonnellate di rifiuti provenienti dall’area napoletana”. E’ quanto ha scritto il presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria in una lettera indirizzata al Prefetto, alla deputazione parlamentare e regionale, ai sindaci, ai soggetti economici e sociali del Sannio, alla stessa Sapna, alla Regione Campania, agli Enti d’Ambito napoletani e a quello di Benevento. Il riferimento è ad un progetto ventilato dalla Sapna e che dovrebbe essere sottoposto all’assessorato regionale all’Ambiente, per essere poi successivamente validato: si tratterebbe di conferire ventimila tonnellate a ridosso e nello Stir di Casalduni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia