Delitto Maria Ungureanu, spariti gli organi interni della piccola

0
1217

«E’ gravissimo quanto emerso lo scorso 3 Luglio nell’esame autoptico presso l’ospedale universitario di Foggia sulla salma riesumata della piccola Maria Ungureanu. Nel cadavere mancano gli organi interni che, nel primo esame autoptico svolto a suo tempo presso il policlinico universitario di Napoli, c’erano». E’ sconvolto l’avvocato dei genitori della piccola e compianta Maria (aveva poco meno di dieci anni, quando fu ritrovata cadavere in una piscina a San Salvatore Telesino nel giugno del 2016), che rappresenta come parte civile la famiglia, rispetto quanto emerso nel corso della seconda autopsia, voluta per approfondire le indagini.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia