Benevento, cambiare fa bene: la svolta tattica per ripartire

0
152

Lo storico passaggio del turno in Coppa Italia, la ritrovata confidenza con i tre punti, un pareggio importante strappato sul campo della capolista, un quadro che si è finalmente rasserenato. Il Benevento è ripartito e spera di essersi messo definitivamente alle spalle la crisi. Quei sette punti raccolti nelle sette gare successive alla trasferta di Cittadella hanno messo a forte rischio il futuro di Cristian Bucchi sulla panchina sannita. Un momento negativo che il tecnico giallorosso ha gestito nel migliore dei modi: nonostante abbia dovuto fare i conti con una serie infinita di contrattempi, non si è piegato al vento cattivo, ma ha combattuto la crisi cercando di trovare i giusti rimedi per rilanciare la sua squadra, per rimetterla in corsa sui binari che portano alla promozione, obiettivo mai nascosto di questa stagione. Il rebus irrisolto era uno: a limitare il rendimento è stata soprattutto la facilità con cui il Benevento ha preso gol, un aspetto che troppo spesso ha finito per vanificare la mole di gioco e gli sforzi profusi in fase offensiva.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi