Piccoli Comuni, “ora misure contro il dissesto”

0
168

Sulla spinta dei disastri dei giorni scorsi l’Uncem, Unione dei Comuni e delle Comunità Montane, ha proposto di fare pressione sulle regioni, attraverso i sindaci, perché legiferino con misure concrete contro il dissesto.
La proposta dell’Uncem prevede costi zero per le casse pubbliche: una parte della tariffa idrica pagata da ciascuna utenza domestica e industriale (senza aumenti) dovrà essere destinata alla prevenzione delle calamità, al contrasto della fragilità dei territori, alla cura dei versanti alpini e appenninici, alla tutela delle fonti idriche nelle aree montane. Insieme con risorse nazionali – al governo nazionale sono stati chiesti dieci miliardi di euro quale impegno per i prossimi cinque anni – la misura servirà a contrastare il dissesto in modo sostenibile.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia