L’esperienza sannita del Pennino

0
627

L’impegno profuso dal Cardinale Orsini nei 44 anni (1649-1730) che resse l’arcidiocesi di Benevento, anche dopo essere stato eletto papa con il nome di Benedetto XIII (1724-1730), è senza ombra di dubbio di straordinario rilievo. Guidò con sapienza e determinazione il territorio sannita, mostrando grande capacità e lungimiranza. A lui si devono il restauro e la consacrazione degli altari e delle chiese dell’arcidiocesi beneventana, dopo il disastroso terremoto del 1688, a testimoniarlo le tantissime lapidi collocate a ricordo; le disposizioni per il riordino degli archivi parrocchiali e dei registri di rito; la redazione degli inventari dei beni artistici e patrimoniali di chiese, cappelle e confraternite, grazie alle quali oggi è possibile avere un quadro storico preciso e puntuale.
Quella dell’Orsini fu un’azione non solo pastorale, ma anche e soprattutto politica.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia