Rifiuti tombati, il Gip archivia

853

Il Gip del Tribunale di Benevento ha emesso un decreto di archiviazione del procedimento a carico dei proprietari di alcuni fondi di località Capellino, a Sant’Agata de’ Goti. Tra questi anche quelli riconducibili alla proprietà di M.A e di M.M. Il caso, si ricorda, era detonato nel mese di ottobre del 2014 quando, su disposizione della Procura (a sua volta innescata dalle rivelazioni di un pentito di camorra), gli uomini del Nipaf di Napoli e quelli della ex Forestale di Sant’Agata de’ Goti avevano preso a scavare in due punti del territorio portando alla luce rifiuti interrati nel sottosuolo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia