Benevento, priorità alla difesa

0
585

Il ko di Bologna rischia di complicare i piani di mercato del Benevento. Con una classifica impietosa e un ritardo di undici punti dalla zona salvezza (a 17 gare dalla fine del campionato), non sarà semplice per la società giallorossa trovare giocatori che siano disposti a venire nel Sannio e tentare il miracolo. Il club di via Santa Colomba, però, continua a muoversi, tenendo sempre un occhio vigile sul reparto difensivo dove, nonostante 23 giorni di trattative, non è stato ancora possibile trovare un sostituto di Fabio Lucioni. Qualche profilo il Benevento lo aveva pure individuato: qualcuno è sfumato (l’argentino Paz), qualche altro non convince pienamente (Bruno Alves, per il quale il club sannita non ha ancora presentato una proposta ufficiale ai Glasgow Rangers) e così si rischia di andare a Torino con gli stessi difensori avuti a disposizione per Bologna. Così come con lo stesso portiere, perché per ora l’estremo difensore non è una priorità. Intanto, sul fronte delle uscite, oggi potrebbe essere una giornata decisiva per la cessione di Memushaj: il Bari lo attende, l’Empoli ha provato a inserirsi, ma potrebbe essere troppo tardi. Attesi sviluppi in tal senso nelle prossime ore.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia