Udeur nella quarta gamba, lady Sandra in pole per la candidatura

Diventa definitivo e ufficiale l’ingresso dell’Udeur nella quarta gamba del centrodestra, la formazione politica che raggruppa diverse formazioni centriste (Udc, Direzione Italia di Fitto, i liberali di Costa e gli alfaniani pentiti di Maurizio Lupi) tra cui come noto ci sarà anche l’Udeur di Mastella. Esito che non è mai stato davvero in discussione sin da quando proprio Lorenzo Cesa partecipò alla Stazione marittima alla rifondazione del Campanile. Da allora il leader dell’Udc ha costantemente informato il sindaco di Benevento sull’andamento della trattativa con Berlusconi, fino alla stretta di mano di martedì sera. L’accordo, secondo quanto trapela da fonti vicine al Sindaco di Benevento, si chiude con la concessione delle ‘mani libere’ a Mastella nella formazione delle liste al proporzionale: nel collegio Benevento-Avellino della Camera e in quello del Senato, proprio l’Udeur esprimerà i capilista. I sondaggi pubblicati proprio all’inizio della settimana hanno peraltro convinto Mastella ad impegnarsi direttamente anche nei listini plurinominali: l’istituto Technè per Il Giornale dà a Noi per l’Italia il 2,6%, mentre Noto per Agorà il 2,7%: insomma con una campagna elettorale ancora da giocare appare quantomeno plausibile l’obiettivo di abbattere la soglia di sbarramento del fatidico ‘tre per cento’. Sciolta ufficialmente la riserva sul dove correrà, ora Mastella dovrà scegliere i cavalli per condurre la battaglia elettorale. Nelle ultime ore appare come ormai ad un passo la candidatura di Sandra Lonardo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia