C’è la Samp: il Benevento vuole allungare le feste

753

«L’Epifania tutte le feste porta via». Il Benevento, però, di riporre i calici e lo spumante non vuole saperne. Anzi, dopo essersi fatta il regalo di Natale con qualche giorno di ritardo, grazie al successo conquistato contro il Chievo, la Strega spera di battezzare il nuovo anno con un altro risultato positivo anche nella sfida odierna contro la lanciata Sampdoria di Giampaolo. Sogni, ambizioni che restano tali anche davanti all’ennesima emergenza con cui De Zerbi deve fare i conti. Per la sfida con la Sampdoria, infatti, il tecnico giallorosso deve rinunciare a ben sei elementi: Ciciretti, Cataldi, Parigini, Lazaar, Antei e Iemmello, ai quali bisogna aggiungere Letizia e Del Pinto che andranno in panchina solo per onor di firma, D’Alessandro e Costa non al meglio e Lucioni e Lombardi alle prese con i postumi di un attacco influenzale. Insomma, il quadro non è certamente dei migliori, ma De Zerbi conta ugualmente di potersela giocare. Cambiando lo stretto necessario rispetto alla formazione vista sabato scorso col Chievo Verona. La linea difensiva dovrebbe essere la stessa, con Costa e Lucioni regolarmente in campo e Billong (il cui tesseramento è stato perfezionato nella mattinata di ieri) inizialmente in panchina. Il modulo non si tocca: sarà ancora 3-4-2-1, con la novità in mediana che potrebbe essere rappresentata da Chibsah, al posto di uno tra Viola e Memushaj: probabile che la scelta ricada sul centrocampista albanese, anche alla luce del gran dinamismo della mediana avversaria.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia