Salvini e Fitto, nel Sannio ci provano vecchie volpi

1145

Continuano a registrarsi movimenti febbrili nella politica sannita in vista delle elezioni del 4 marzo. Un rumors abbastanza clamoroso c’è sul fronte del centrodestra. Il presidente Gesesa ed ex assessore delle Giunte di centrosinistra al Comune di Benevento, Gino Abbate starebbe valutando l’idea di candidarsi come capolista al Senato (collegio proporzionale che comprenderebbe le province di Benevento-Avellino e Caserta) con la Lega di Matteo Salvini. Tra i registi dell’operazione ci sarebbe Claudio Mosè Principe. Se l’operazione andasse in porto potrebbe provocare scossoni anche su equilibri e nomine al Comune di Benevento. Secondo quanto trapela Abbate sarebbe tentato dalla possibilità, poiché evidentemente la forza nazionale del movimento guidato da Salvini potrebbe produrre qualche pepita d’oro anche nell’Italia meridionale. Quarta gamba Sempre nel centrodestra è in movimento l’ex assessore regionale Udeur Vittorio Fucci che ha riunito ieri sera i suoi fedelissimi a cena nella sua villa di Airola. Un appuntamento conviviale in cui ha di fatto annunciato la sua candidatura con la ‘quarta gamba’ del centrodestra che unisce i movimenti di Fitto, Cesa e dello stesso Mastella. Colonnello proprio di Raffaele Fitto, Fucci punta a guidare questa lista nel proporzionale per Montecitorio che comprende le province di Benevento e Avellino.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia