Palazzo Mosti, esclusione eccellente per il concorso alle Finanze

1120

Esclusione eccellente per il concorsone di Capodanno che dovrà dare per il 2018 un nuovo capo del settore finanziario al Comune di Benevento. La Commissione ha escluso, tra gli altri, Andrea Lanzalone. Questi è attualmente numero uno del settore Attività Produttive a Palazzo Mosti ed è stato dirigente dell’area finanziaria proprio a Benevento per alcuni anni durante l’era di Fausto Pepe sindaco. Il ritorno, al contrario di quanto cantava il Califfo, è però escluso. Lanzalone non prenderà parte ai test. La motivazione addotta è che una sua partecipazione avrebbe violato la par condicio, la condizione normativa per cui tutti i partecipanti ad un bando pubblico devono essere messi in eguali condizioni di partenza. In pratica la commissione ha temuto che potesse trarre vantaggio dalla posizione che occupa a Palazzo Mosti. Inoltre adotta anche una seconda ragione e cioè che per i dirigenti in servizio quella posizione sarebbe stata raggiungibile mediante la procedura, già esperita, della mobilità volontaria. Istanza, quella della mobilità, che Lanzalone aveva prodotto senza esito positivo, naturalmente.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia