Benevento, De Zerbi sceglie il 4-3-3

1080

Abbozzo di moduli, strategie incrociate, mosse trabocchetto: è andata via così la giornata di ieri in casa Benevento. Giallorossi impegnati in una doppia seduta: lavoro tattico al mattino nell’allenamento svolto sul sintetico dell’Antistadio Imbriani; amichevole con l’Under 17 guidata da Bovienzo nel pomeriggio. Proprio nel test svolto con i giallorossini, De Zerbi ha fatto le prove generali in vista del match di domenica pomeriggio contro il Sassuolo. Una sfida troppo importante per il Benevento che ha l’urgenza di iniziare finalmente la sua marcia verso la salvezza. Un successo contro i neroverdi potrebbe concedere ai sanniti una profonda quanto preziosa boccata d’ossigeno ed è per questo che non si può assolutamente sbagliare. Il tecnico bresciano ha scelto di lavorare tutta la settimana a porte chiuse perché non vuole lasciar trapelare nulla in merito alle proprie intenzioni. I dubbi, dunque, restano su come De Zerbi deciderà di giocarsela, ma l’impressione è che l’ex tecnico del Foggia possa optare per il 4-3-3 per la prima volta da quando si è seduto sulla panchina del Benevento. La decisione di cassare (momentaneamente?) il 3-4-2-1 è chiaramente legata ai rientri in organico più che alla volontà di puntare sull’effetto sorpresa. I recuperi di Costa e D’Alessandro, infatti, suggeriscono il passaggio alla linea difensiva a quattro e al tridente puro in avanti. E molto probabilmente così sarà.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia