Benevento a Verona a caccia dei punti perduti

0
619

Ultima contro penultima, il faccia a faccia tra le uniche due squadre ancora a digiuno di vittorie. Basterebbe questo per delineare i contorni di una sfida delicata, per far capire che la gara di stasera tra Verona e Benevento potrebbe rivelarsi determinante per il destino di entrambe le formazioni. Insomma, sarà una sfida che assomiglia molto a una resa dei conti. Possibile, a meno di un terzo del cammino? Possibile, perché il panorama è poco rassicurante per le due contendenti, protagoniste di un avvio di stagione da dimenticare. E i segnali di ripresa lanciati nell’ultimo turno prima della sosta certo non bastano per restituire fiducia, sicurezza e consapevolezza a due squadre che rischiano di tornare da dove sono venute nel giro di pochissimo tempo. Servono riscontri concreti, servono conferme, serve una boccata d’ossigeno. Servono i punti, possibilmente, almeno al Benevento che, dopo sette partite, non è ancora stato capace di schiodarsi da quella fastidiosa quota zero. Vuole farlo nello scontro diretto di questa sera la truppa di Baroni, aggrapparsi al salvagente offerto dal calendario quantomeno per provare a galleggiare qualche metro più in là del baratro. Baroni non cambierà assetto rispetto alla gara con l’Inter, ma per forza di cose dovrà cambiare interpreti: possibile il rientro di Ciciretti dal primo minuto nel tridente offensivo con Iemmello e uno tra Puscas e Parigini.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia