Alta velocità, l’opposizione spiega le ragioni del ‘no’

572

Porta la firma della capogruppo di opposizione Angela Abbamondi una lunga lista di fattori ai suoi occhi profondamente negativi per il territorio, derivanti dai futuri lavori dell’Alta velocità. “Siamo di fronte a un progetto”, ha spiegato la consigliera, “che genererà consumo enorme di suolo in misura tale da compromettere nel futuro uno sviluppo urbanistico armonico e sostenibile del paese; abbattimenti di diversi immobili di cui alcuni abitati (dove andranno a vivere gli abitanti di quegli immobili?); immissioni sonore mitigate da barriere anti rumore alte 7,50 metri e fino a tre metri in cemento armato in caso di deragliamento dei treni”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia