Località San Tommaso: ancora semaforo in tilt, polemiche dopo l’incidente

712

L’ultimo incidente verificatosi al noto incrocio di contrada San Tommaso risolleva l’annoso problema della sicurezza di uno dei punti più nevralgici del tessuto viario della Valle Telesina. Parliamo, infatti, dell’incrocio disegnato da due strade provinciali (quella che collega Telese Terme con Cerreto Sannita e quella che da Castelvenere porta a San Salvatore Telesino) che costituiscono l’accesso alle strade a scorrimento veloce ‘Telesina’ e ‘Fondo Valle Isclero’ (collegando con Napoli e Roma) di un bacino che conta circa 30.000 residenti. Questo stesso incrocio rappresenta anche uno snodo inevitabile per il notevole flusso turistico che raggiunge i siti titernini, che spiccano tra le mete preferite della terra sannita (San Lorenzello, Cerreto, Sannita, Cusano Mutri e Pietraroja). Parliamo di un punto nevralgico che da oltre venti anni viene regolamentato da un impianto.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia