Chiusura della Congregazione delle suore, continua la mobilitazione

681

La comunità locale non sembra darsi per vinta dopo la decisione, categorica, di chiudere la Congregazione religiosa delle Suore Francescane di Sant’Antonio. Dopo la presa di posizione espressa dalla Superiora Generale, Madre Gaetana Maria Nicolaio, che effettivamente non ha lasciato margini di ripensamento, la politica foglianesara prova ancora a mobilitarsi. La superiora aveva riferito in forma ufficiale al Comune che “non senza dispiacere, non possiamo fare altro che confermare la nostra decisione: la mancanza di suore non ci permette di assicurare la continuità didattica nella scuola dell’infanzia ‘Monsignor Francesco Pedicini’. Non riteniamo ci siano le condizioni per concedere un altro anno e pensiamo di aver dato al Consiglio di Amministrazione della Scuola un tempo abbastanza congruo per organizzare il nuovo anno scolastico 2017/2018 in quanto la nostra decisione è stata loro resa nota dal 5 marzo scorso”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia