Biodigestore, il 31 maggio la conferenza di servizi

594

Nonostante il terremoto politico innescato dalle dimissioni di 7 consiglieri tra maggioranza ed opposizione che ha causato la decadenza del Consiglio, la caduta del Sindaco ed il successivo commissariamento, a tenere in apprensione la cittadinanza è ancora la questione relativa all’impianto di compostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. La vicenda, attenzionata dalla minoranza consiliare, è stata la scintilla che ha fatto esplodere la polveriera della maggioranza che sosteneva il sindaco Meola, che aveva già precedentemente visto dimettersi il suo vice Antonaci. Abbiamo contattato Giuseppe Meola, ex assessore della giunta Ventucci e animatore del Comitato civico che ha acceso i riflettori sulla vicenda dell’impianto rifiuti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia