Cusano Mutri, strappo in maggioranza: esautorata la capogruppo

689

Alla fine lo strappo in maggioranza tra l’intera compagine e il capogruppo Angelina Maturo si è compiuto. Tra la consigliera e il governo titernino erano sorti problemi in seguito a un questione che abbiamo ampiamente riportato e che interessa l’assunzione del marito della Maturo come operatore ecologico.
Nel febbraio del 2016 veniva resa nota la sentenza del contenzioso del marito della Maturo con il Comune, con la clausola dell’immediata esecutorietà, del tribunale di Benevento che vedeva soccombente il comune.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia